13.8 C
Milano
mercoledì, Maggio 12, 2021

14enne arso vivo perché cristiano

È stato cosparso di benzina e arso vivo, perché aveva dichiarato di essere cristiano. È accaduto in Pakistan ad un ragazzo del luogo di soli 14 anni, Nauman Masih, morto nell’ospedale di Lahore.
Il giovane è stato dato alle fiamme da un gruppo di musulmani riportando gravi ustioni sul 55% del corpo.
Secondo alcuni osservatori – come riferisce l’Agenzia Fides – il gesto può rappresentare una vendetta dopo il linciaggio di due musulmani avvenuto a Youhanabad in seguito all’attentato alle due chiese il 15 marzo.

© ULTIMISSIME

 

Foto: ansa.it

Potrebbe interessarti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Rimani connesso

21,946FansLike
2,758FollowersFollow
0SubscribersSubscribe
- Advertisement -

Ultimissime