21.8 C
Milano
venerdì, Luglio 23, 2021

Registare una Societa’ nel Regno Unito post Brexit: e’ ancora possibile?

Per poter registrare la propria Societa’ nel Regno Unito per motivi commerciali e’ essenziale comprendere i passaggi che bisognera’ compiere quando si decidera’ di concretizzare la propria idea.

HMRC (l’Agenzia delle Entrate Inglese) è particolarmente attenta alle pratiche burocratiche e a tutte le informazioni che vengono ad essa inviate, quindi sara’ necessario fornirle dati accurati per evitare di essere bloccati durante il percorso e poter iniziare il proprio percorso commerciale.

Struttura, amministratori e azionisti

La prima cosa che deve essere presa in considerazione quando si vuole costituire una Società presso la Company’s House (l’equivalente del Registro delle Imprese Italiano) è il tipo di Azienda e chi saranno i suoi componenti.

La maggior parte degli interessati registra le proprie attività aprendo una Limited Company, ossia una Societa’ per differenti aspetti equivalente alla Societa’ a Responsabilita’ Limitata Italiana.

Essendo una entita’ indipendente dai suoi fondatori, essa ha soci con responsabilità limitata al capitale apportato e le sue quote non possono essere offerte direttamente al pubblico, a differenza di quanto invece è previsto per le azioni emesse da Società per azioni di Diritto Inglese (le cosidette Public Limited Companies).

Successivamente, sara’ necessario nominare gli amministratori o directors, ossia gli individui coinvolti nella gestione quotidiana dell’azienda, considerando fin da subito il valore del loro contributo aziendale e la partecipazione nella societa’

Registrazione del nome della tua azienda

È necessario verificare che il nome che si desidera utilizzare sia disponibile e non sia stato utilizzato o simile ad altri nomi di Società registrati in Companies House.

Sara’ importante considerare quanto segue nella scelta di nome per la propria Societa’:

  1. Bisognera’ scegliere qualcosa di accattivante e facile da pronunciare. Sara’ necessario fare in modo che i potenziali clienti ricordino il nome della Societa’ di nuova costituzione di modo tale che possano individuare la nuova entita’ societaria facilmente;
  2. Un nome facile da scrivere aiutera’ nel poter essere facilmente reperibili online. La maggior parte delle aziende accresce la propria presenza online tramite tag e frasi ricercabili; un nome complesso potrebbe portare ad essere esclusi dalla ricerca, con conseguente perdita di fatturato potenziale;
  3. Fonte di ispirazione potranno essere le Societa’ con background e linee di prodotti simili per poter trarre ispirazione per nomi accattivanti e facili da ricordare. Tuttavia, mantenere la propria individualita’ aiutera’ nella creazione del proprio brand.

Costituzione della Società: dati richiesti

La registrazione dell’impresa come Società a Responsabilità Limitata o Limited Company richiedera’ di produrre le seguente informazioni all’ente preposto:

  • Nome della Societa’;
  • Indirizzo dell’azienda e dati di contatto;
  • Nome di ogni membro e posizione in azienda;
  • Capitale sociale: il minimo previsto e’ £1.

Quali sono i vantaggi derivanti dalla apertura di una Limited Company?

Premesso che sara’ necessario avviare una effettiva attivita’ di business che sia gestita e controllata dal Regno Unito, il vantaggio principale derivante dall’operare con una Limited Company è dato principalmente dalla responsabilità limitata degli amministratori (Directors) e degli azionisti (Shareholders) della Società in caso di problematiche societari che portino alla chiusura della precedentemente citata azienda.

In caso di fallimento operando come ditta individuale nel Regno Unito, o come Self Employed
(ossia lavoratore autonomo), i beni personali sono da considerarsi fortemente a rischio; cio’ non avviene operando effettivamente e legalmente attraverso una Societa’ a Responsabilita’ Limitata come una Limited Company di Diritto Inglese.

Se la societa’ è gestita e controllata legalmente secondo i termini  previsti dal Companies Act in vigore, il patrimonio personale dei suoi componenti e direttori non sara’ a rischio in caso di apertura di procedure di liquidazione.

Da  notare e’ il fatto che non vi e’ alcun obbligo per una Societa’ di Diritto Inglese di iniziare la propria attivita’ commerciale entro un periodo di tempo ben definito a seguito della sua sua costituzione: questo significa che la formazione di una company di questo tipo è un metodo estremamente efficace per proteggere allo stesso tempo il proprio nome societario o Business Name.

Come sopra riportato, non possono essere costituite due Societa’ aventi lo stesso nome e bisognera’ inoltre considerare il rischio legale scaturente dal procedere all’utilizzo di nomi similari ad altre Societa’.

Nel Regno Unito, i Directors essendo individui pagano l’Income tax (ossia l’imposta sul loro reddito personale) e la Societa’ paga l’Imposta Societaria sugli utili delle Società, cioe’ la Corporation Tax.

Il tasso dell’Imposta Inglese sulle Società a tutt’oggi e’ fissato al 19% ma variera’ nel relativo anno finanziario che iniziera’ il primo Aprile del 2023 (l’aliquota massima a partire dal quel giorno sara’ del 23%).

Come sfruttare le opportunita’ date dall’apertura di una Limited company?

Per poter incrementare i benefici fiscali scaturenti dalla creazione di una Limited Company bisognera’ fare in modo di:

  1. Sfruttare tutte le deduzioni fiscali previste dalle differenti leggi fiscali in vigore nel Regno Unito, magari col supporto di un professionista;
  2. Pianificare il valore di eventuali dividendi da erogare ai propri quotisti di modo tale da ridurre il carico fiscale;
  3. Versare dei contributi pensionistici attraverso la Limited Company attraverso i relativi e appositi schemi;
  4. Usufruire di varie agevolazioni per i gruppi di società tipo il Group Relief Claim;
  5. Sfruttare i vantaggi fiscali derivanti dallo svolgere attivita’ di ricerca e sviluppo nel Regno Unito (effettuando il cosidetto Research & Development Tax Credit claim).

Angelo Chirulli

Director of International Tax

Angelo Chirullihttp://www.azets.co.uk
Laureato in Economia e Commercio nel 2002, in Italia ha inoltre conseguito il titolo di Dottore Commercialista e Consulente del Lavoro. Iscritto all’Ordine dei Dottori Commercialisti. Qualificato anche in Inghilterra, egli e’ membro dello UK Institute of Chartered Accountants (da cui la sigla ACA – Association of Chartered Accountants e BFP – Business and Finance Professional), della Association of Accounting Technicians (MAAT) e del Chartered Institute of Personnel and Development (CIPD). Director of Tax presso l’International Tax Desk dello Studio Commerciale Inglese Azets (uno dei primi dieci Studi nel relativo Ranking Nazionale Inglese), ha lavorato in precedenza come Senior Manager in diversi Studi di respiro Internazionale tra cui lo Studio Commerciale Inglese HW & Fisher (n.18 nel Ranking Inglese sopra citato). Board international Tax Advisor per Confassociazioni UK. Durante la sua pluriennale esperienza maturata in diverse Nazioni (piu’ di 20 anni), egli ha potuto specializzarsi sulla Fiscalita’ Internazionale delle Societa’ e ha acquisito competenza nelle gestione a 360 gradi delle Limited Companies e nelle operazioni di Fiscalità Straordinaria (Cross border, M&A, Ristrutturazioni e Riorganizzazioni Societarie). Svolge attività pubblicistica in tema di fiscalità nazionale ed internazionale in Lingua Italiana ed Inglese. Specializzazioni: a) Gestione delle Limited Companies; b) Fiscalita’ internazionale delle Corporates; c) DAC 6 EU Disclosure; d) Controlled Foreign Companies; e) Inward ed Onward investments. Mail di contatto: angelo.chirulli@azets.co.uk

Potrebbe interessarti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Rimani connesso

22,126FansLike
2,865FollowersFollow
0SubscribersSubscribe
- Advertisement -

Ultimissime